Home / News / Gli enti di ricerca aprono virtualmente le porte agli studenti

Gli enti di ricerca aprono virtualmente le porte agli studenti

Genetica, onde gravitazionali, biodiversità, robotica, statistica con le fiabe, clima, cibo, chimica, virus, Marte e la Luna, e persino Salvador Dalì e Einstein. Sono alcuni tra i tanti argomenti che verranno affrontati quotidianamente, dal 4 al 31 maggio, dai 20 enti pubblici di ricerca italiani, tra i quali anche Area Science Park e OGS, in una serie di webinar gratuiti, dedicati al mondo della scuola, sulla piattaforma Indire.

Attraverso storie ed esperienze raccontate in prima persona dai ricercatori, saranno illustrati i progetti più innovativi e le attività di ricerca condotte dai vari enti. Gli incontri online – oltre a favorire lo studio e l’approfondimento degli studenti di tutte le età, dalla scuola primaria fino alla secondaria di II grado – rappresentano anche uno strumento per offrire un orientamento alle scelte universitarie e di vita delle ragazze e dei ragazzi, in questa fase di emergenza sanitaria nella quale non si sono tenuti gli incontri solitamente organizzati dalle Università.
L’iniziativa fa seguito all’apertura, a inizio aprile, dell’ambiente online che raccoglie gli oltre 350 contributi messi a disposizione di studenti, famiglie e docenti da parte degli enti di ricerca italiani.

Ai microfoni di Radio Punto Zero ad approfondire l’iniziativa la ricercatrice di OGS Florence Colleoni protagonista del webinar del prossimo 15 Maggio “Cosa ci dice il clima del passato sul nostro futuro?”:

“Siamo molto soddisfatti del successo dell’iniziativa di divulgazione realizzata assieme agli altri enti di ricerca nazionali. Siamo riusciti a raggiungere studenti e insegnanti di tutto il Paese e abbiamo raccontato loro il mondo della ricerca e dell’innovazione. Ora, con i webinar vogliamo stimolare ancora di più la loro curiosità, grazie soprattutto all’interazione in tempo reale” hanno dichiarato Nicola Casagli, presidente dell’Istituto Nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale OGS, e Sergio Paoletti, presidente di Area Science Park.

Due le tipologie di webinar proposti: alcuni saranno realizzati a partire dalle risorse caricate sulla piattaforma, attraverso una spiegazione da parte del ricercatore di come è stata impostata e condotta una ricerca scientifica, mettendo in evidenza curiosità e aspetti di natura organizzativa. Altri webinar partiranno da una narrazione e dalla storia personale del ricercatore, descrivendo le iniziative di ricerca in cui è coinvolto ed evidenziando gli aspetti che lo hanno portato a compiere delle scelte di vita.

Area Science Park e OGS organizzeranno incontri su: sequenziamento del genoma, economica circolare, cambiamenti climatici e studio del passato per creare modelli previsionali per il futuro.

Gli studenti avranno ampio spazio per fare domande e interagire con i relatori. Per partecipare ai webinar è necessario accedere alla pagina sul sito di Indire www.indire.it/webinar ed entrare in piattaforma negli orari indicati nel palinsesto.

Prova anche

Il depuratore di Servola apre le sue porte ai cittadini

Lo sapevate che Trieste ha l’unico depuratore al mondo che…”parla con il mare” e che …

Al via dal 12 ottobre la stagione della Società dei Concerti

La Società dei Concerti Trieste propone per il suo 89° calendario 13 concerti, tra cui …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 17 =