fbpx

Cultura Spettacoli

La Messa da Requiem di Verdi per il giovedì santo

today25 Marzo 2024

Sfondo
share close
AD

Il 28 marzo il Teatro Verdi di Trieste offre a sorpresa una Messa di Requiem di Giuseppe Verdi, ispirata dal mese di lavoro dedicato al fortunatissimo Nabucco, quasi sold out, e dalla presenza in teatro di un ottimo cast verdiano, fra cui l’eccellente soprano russo Olga Maslova e il tenore Carlo Ventre, entrambi impegnati nel Requiem diretto dall’ottimo Jordi Bernàcer. Vista la straordinaria ‘voglia di Verdi’, grazie a cui il Nabucco è già quasi sold out, il Sovrintendente Giuliano Polo, ha deciso di offrire alla sua città “Più Verdi per tutti!”, anche per coloro che non potranno assistere al Nabucco essendo quasi esauriti i posti a piena visibilità. Grazie alla presenza in teatro di un eccellente cast verdiano e alla disponibilità del direttore d’orchestra spagnolo cresciuto musicalmente a Vienna, Jordi Bernàcer, fine conoscitore del titolo, ha voluto offrire la Messa da Requiem a sorpresa, per suggellare un intero mese di lavoro dedicato al compositore d’opera ancora oggi più amato e rappresentato nel mondo.

Il cast guidato dall’ottimo soprano verdiano Olga Maslova e dal grande tenore Carlo Ventre, vedrà sul palco anche il mezzosoprano azero Elmina Hasan, cresciuta al Metropolitan di New York, e il giovane ed affermato basso Riccardo Fassi.

La coincidenza con il Giovedì Santo fa di questo Requiem una celebrazione in musica di uno dei grandi misteri della civiltà occidentale, indipendentemente dall’orientamento di fede, un rito laico che racconta la nostra storia di comunità culturale, sotto l’egida della grande musica, linguaggio per eccellenza trasversale ed universale.

Le prevendite sono aperte nei consueti canali del teatro.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

0%