Home / News / In evidenza / La tradizione dei Cjarsons: origini e ricette

La tradizione dei Cjarsons: origini e ricette

Domenica 11 luglio le vie di Sutrio saranno animate dalla nona edizione dell’evento gastronomico più atteso dagli amanti della buona cucina tradizionale carnica, i Cjarsons.

10 ricette, 10 paesi, 10 modi per interpretare i Cjarsons. Tutti differenti. Attraverso le vie del paese si potranno degustare i diversi sapori, le diverse anime che caratterizzano un piatto “povero” ma dalla complessità e ricchezza di ingredienti da grande ristorante.
Dieci località della Carnia saranno coinvolte in questa manifestazione e il visitatore potrà degustare questo raviolo dagli innumerevoli gusti e forme, accompagnato da vini friulani selezionati. Si va dal dolce al salato, dalle erbe spontanee al cacao e all’uvetta, dalla ricotta affumicata alla cannella, in un percorso tortuoso ma intenso tra i sapori tipici di questo angolo di mondo incastonato tra le montagne.

In degustazione i Cjarsons di Ravasletto, Ligosullo, Cabia, Sutrio, Cercivento, Forni Avoltri, Cleulis, Ovaro, Paularo, Piedim, ma cosa li contraddistingue? La Pro Loco Sutrio ha realizzato per l’occasione una gustosa brochure dove scoprire le origini di questo piatto ma anche le ricette presentate per riproporle poi a casa.

Qui il link per scaricare la brochure: https://bit.ly/3huSsTy

Per informazioni più dettagliate, è possibile contattare la Pro Loco Sutrio direttamente telefonando allo 0433778921 (lun-ven 09:00-12:00 / 14:00-18:00) o scrivendo a [email protected]

A raccontare di più su questa nuova edizione, ai microfoni di Radio Punto Zero, Arianna della Pro Loco Sutrio:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + 5 =