News

Ortogiardino, a Pordenone Fiere il salone per gli appassionati di giardinaggio e floricoltura

today3 Marzo 2022

Sfondo
share close
AD

“Sentiamo forte l’attesa degli appassionati di giardinaggio e floricoltura ma anche le aspettative degli espositori. Non li deluderemo, sarà un grande ritorno di Ortogiardino!” Renato Pujatti, presidente di Pordenone Fiere

Tutto pronto per la 41^ edizione di Ortogiardino, Salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo in programma alla Fiera di Pordenone dal 5 al 13 marzo. E’ il grande ritorno di questa amatissima manifestazione dopo due edizioni bloccate dalla pandemia che ha colpito duramente il calendario fieristico pordenonese.

20.000 mq di aree coperte e scoperte si trasformano durante i nove giorni di manifestazione in una spettacolare festa della natura dove rigogliosi allestimenti a giardino si alternano a circa 200 stand commerciali curati da vivai, floricoltori, rivenditori di bulbi e sementi, concimi, attrezzature per il giardinaggio, mobili per esterni, pronti a soddisfare il desiderio di shopping verde dei visitatori.

Qui un approfondimento con Renato Pujatti, presidente Pordenone Fiere e Monica Cairoli, assessore del Comune di Pordenone:

Ortogiardino è anche un appuntamento segnato nei calendari di tanti operatori professionali: architetti paesaggisti, vivaisti, agronomi e progettisti del verde pubblico che trovano tra le proposte del Festival dei Giardini spunti innovativi e stimoli per la propria attività. L’evento mette a confronto le migliori idee nella progettazione di giardini su un tema che varia ad ogni edizione: il tema del Festival dei Giardini 2022, è “Da Viaggio a Realtà”, un invito a riprodurre nei giardini in mostra ricordi e suggestioni vissuti durante un viaggio che ha particolarmente colpito la sensibilità del progettista. Tra i tanti progetti ricevuti durante l’anno la commissione tecnica del Festival dei Giardini ne ha selezionati 8 che sono stati realizzati all’interno dei padiglioni della fiera per essere ammirati ma anche votati da addetti ai lavori e pubblico in visita. Idee innovative, interpretazione del tema, conoscenza delle piante e capacità tecnica nella realizzazione dell’opera saranno valutati da una giuria tecnica composta da architetti paesaggisti, rappresentanti di AIAPP e giornalisti di settore che assegneranno il “Premio Qualità” per la migliore realizzazione al giardino e il premio per il miglior progetto. Anche il pubblico di Ortogiardino potrà dire la sua votando il giardino più amato durante i 9 giorni di manifestazione. L’urna dove depositare la scheda di votazione sarà all’interno dello stand di Intesa San Paolo nel padiglione 5 e ogni 50 votanti in omaggio un pratico carrellino per facilitare lo shopping anche durante Ortogiardino.

EVENTI COLLATERALI
Il successo di Ortogiardino è legato anche al ricco programma di eventi collaterali che fanno da contorno ai giardini e ai fiori. Il Salone dei Sapori con tante specialità enogastronomiche tipiche da tutta Italia al padiglione 3; il Mercato a Km 0 di Campagna Amica a cura di Coldiretti con aziende agricole di eccellenza della provincia di Pordenone al padiglione 8 dove si trova anche l’Emporio Verde, un’originale mostra di arredi e decori per giardini e terrazzi realizzati da artigiani e piccole aziende.
Anche l’arte trova spazio ad Ortogiardino: nella Sala Inferiore accanto all’ingresso centrale ritorna la mostra “La Donna è Arte” a cura dell’Associazione Panorama e al padiglione 8 ci sarà per la prima volta una mostra di pittura botanica con workshop a cura dell’Associazione Acquerello Del Doge.

PORDENONE ORCHIDEA 2022
La regina incontrastata di Ortogiardino è anche quest’anno l’orchidea, protagonista della storica mostra mercato a lei dedicata al padiglione 5 “Pordenone Orchidea” giunta alla 22^ edizione. Allestimenti spettacolari, incontri culturali ed enogastronomici fanno da cornice all’esposizione di oltre 150 diverse tipologie di orchidee provenienti da collezioni private o da coltivatori professionisti.

Il filo conduttore della 22a edizione ci porta come nel 2019 nel lontano Oriente e lancia un forte messaggio di rinascita. Secondo una leggenda molto popolare in Giappone, i neonati quando vengono al mondo presentano un filo rosso annodato al mignolo della mano sinistra. Questo filo, lungo e invisibile, simboleggia l’unione con la propria anima gemella, con cui un giorno tutti saranno destinati a ricongiungersi. Il “fil rouge” di Pordenone Orchidea 2022 unisce tutti i partecipanti alla mostra che come sempre conferma la sua storica vocazione poliedrica presentando insieme diversi settori espositivi. La mostra è dedicata all’orchidea ma il format vuole allargare l’orizzonte dei visitatori su altre passioni del verde, come le piante grasse, offrendo anche stand dedicati all’oggettistica in ceramica, alla cioccolata e al vino. Nel programma degli incontri di Pordenone Orchidea spicca, domenica 6 Marzo alle ore 16 , la lectio magistralis per aspiranti coltivatori di orchidee dedicata a conoscere la struttura della pianta e la sua crescita. Durante la settimana, ogni giorno alle 17, si terranno mini corsi pratici dal titolo: “Ve le dò io le orchidee”, parentesi goliardica per entrare con gioia nel magico mondo delle piante e dei fiori. Sabato 12 Marzo alle ore 10 il Dr. Simone Celebrin parlerà di giardini verticali, il futuro degli spazi “green”.
Il programma degli incontri di Ortogiardino dà molto spazio a temi dedicati agli operatori del verde. Sabato 5 marzo alle ore 9.30 padiglione 5 è in programma l’incontro “Quale futuro per le imprese del verde ” a cura di Confartigianato Imprese Pordenone. E’ sempre dedicato ai professionisti anche il seminario tecnico specialistico per agronomi, agrotecnici, progettisti, paesaggisti, giardinieri e operatori del verde organizzato da dall’Associazione Giardinieri Professionisti in programma sabato 12 marzo 2022 dalle 09:30 nella Sala Zuliani. Si tratta di un confronto tra professionisti per la Green City sul tema “Acqua e territorio: risorse e limiti. Acqua come primaria risorsa. Acqua come pericoloso limite”. Si rivolge invece ad un pubblico più ampio l’incontro in programma domenica 13 marzo alle ore 15.00 intitolato “Se son rose fioriranno”. Il maestro giardiniere Carlo Pagani intratterrà gli appassionati di giardinaggio parlando di rose, la loro cura in giardino e terrazzo, uso in cucina e curiosità.

PROMO BIGLIETTI
Grande novità di quest’anno è la promo on line che consente l’acquisto del biglietto ridotto a tutti. Basta collegarsi al sito www.ortogiardinopordenone.it e con pochi click di registrazione al prezzo di 6 € i visitatori potranno ricevere una mail che permetterà l’ingresso diretto ai padiglioni della fiera evitando così code a assembramenti. La promozione scade alle ore 23.59 del 4 marzo, poi il biglietto sarà in vendita solo alle casse della fiera al prezzo di 8 €.

Orari di apertura:
Lunedì – Venerdì: 14.00 – 19.00
Sabato e Domenica: 9.30 – 19.30

Scritto da: Maria

Rate it

Articolo precedente

Foto: Teatro Verdi Gorizia

Cultura Spettacoli

“Uno spettacolo divertentissimo…” di Lodo Guenzi

Giovedì 3 marzo va in scena al Teatro Verdi di Gorizia "Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio" di Nicola Borghesi e Lodo Guenzi. Lo spettacolo  nasce da un’amicizia lunga venticinque anni tra Lodo Guenzi e il regista Nicola Borghesi. Partendo da nessuna idea precisa, né da un piano prestabilito, i due hanno lavorato sull’autobiografia di una persona di un discreto successo, guarda caso lo stesso  Lodo, il […]

today28 Febbraio 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

sette − 4 =


0%