News

Pasqua con chi vuoi… e con le ricette di Radio Chef

today15 Aprile 2022

Sfondo
share close
AD

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi… e con le ricette di Radio Chef! Una puntata tutta incentrata sul menù per Pasqua e Pasquetta con idee e consigli freschi e frizzanti in compagnia di Barbara e Maria e della nutrizionista Claudia Casarsa, qui la diretta video:

LE RICETTE DELLA SETTIMANA
Un menù tutto incentrato sulla primavera e la condivisione quello dedicato a Pasqua e Pasquetta. Gli ascoltatori hanno dimostrato una grande creatività e colore nella presentazione delle ricette!

INSALATA DI RISO ASPARAGI E GAMBERETTI di Gianni Novello
Ingredienti per 4 persone: 250 g riso biologico integrale, 250 g asparagi di Pagnacco, gamberetti, 1/2 cipolla di Tropea, succo di un limone, grappa di Domenis di Cividale (Collio), erba cipollina del Parco del Cormor, Olio evo di Oleis, sale e pepe.
Procedimento: lavare gli asparagi e pelarli, eliminare la parte finale del gambo, tagliarli a fettine sottili e tenere da parte le punte intere. Tritare la cipolla e rosolarla in un tegame con un filo d’olio, aggiustare di sale e unire gli asparagi. Cuocere per 10 minuti circa aggiungendo un pò d’acqua all’evenienza. Completare con i gamberetti precedentemente sgusciati e puliti. Sfumare con la grappa e lasciar evaporare e asciugare il condimento. Lessare a parte il riso, far raffreddare il tutto e unire al condimento. Aggiustare di sale e pepe, finire con il succo di limone, olio evo ed erba cipollina tritata.

ROTOLO DI FRITTATA AL FORNO di Lionella Zanolla di Monfalcone
Procedimento: sbattere 8 uova e insaporire con Parmigiano grattugiato, sale e pepe. Nel frattempo in una padella antiaderente soffriggere delle verdure miste come cipolla, zucchine, peperoni, melanzane… far cuocere fino ad una cottura al dente. Far raffreddare e unire alle uova sbattute. Foderare una teglia con carta da forno, versare il composto e cuocere in forno a 180° fino a doratura. Far raffreddare e farcire con formaggio spalmabile, prosciutto cotto, crudo o speck a fette sottili. Arrotolare, a piacere ottenere delle girelle e servire.

Vuoi diventare protagonista di Radio Chef con la tua ricetta? Scrivi a [email protected] o un messaggino whatsapp o Telegram al 3386116060, aspettiamo le tue migliori creazioni!

CROSTATA AI LAMPONI di Alessia Visintin
Ingredienti: 2 uova grandi, 500 g farina, 200 g zucchero a velo, 250 g burro, 1 cucchiaino di lievito, 400 g marmellata di lamponi, 125 g lamponi freschi.
Procedimento: versare la farina e il lievito in un mixer e unire il burro a pezzetti poco alla volta. Aggiungere lo zucchero e le uova precedentemente sbattute. Compattare l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Lasciarlo in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendere la maggior parte dell’impasto e lasciare una piccola parte per la decorazione. Amalgamare i lamponi freschi e la marmellata. Adagiare la pasta su una teglia da crostata e farcire con il composto di lamponi. Stendere ancora la frolla avanzata e utilizzare uno stampo da biscotti per formare dei cuori da adagiare sulla superficie come decorazione. Infornare a 180° per circa 40-45 minuti.

LE RICETTE FRIZZANTI DI ACQUA DOLOMIA
Un grande classico per un pranzo primaverile sono i fiori di zucca fritti in pastella, un ingrediente delicato e sfizioso che saprà soddisfare il palato di grandi e piccini. Per la pastella perfetta Acqua Dolomia ci consigli l’utilizzo dell’acqua frizzante rigorosamente fredda di frigo, quasi ghiacciata, vediamo come. Per la ricetta iniziare dai fiori di zucca: eliminare il pistillo centrale di 10 fiori di zucca con delicatezza e lavarli rapidamente sotto l’acqua corrente. Far asciugare su carta da cucina. Per la pastella: setacciare 150 g di farina, in una ciotola capiente mescolarla con l’acqua frizzante fredda da unire un pò alla volta. Coprire la ciotola con della pellicola per alimenti e lasciar riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Unire un pizzico di sale e pepe. Portare nel frattempo in una pentola capiente dai bordi alti a temperatura l’olio di semi di arachide che resiste alle alte temperature senza bruciare e mantiene costante il calore. Passare ogni fiore nella pastella e tuffarlo poi nell’olio. Lasciar dorare e girare delicatamente aiutandosi con una schiumarola dall’altro lato per una cottura uniforme. Riporre i fiori su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, aggiustare di sale e gustare ancora caldi!

LO SAPEVI CHE… Come organizzare al meglio un pic nic di Pasquetta nel rispetto della natura? Partiamo dalla tovaglia, meglio sceglierne una resinata o plastificata che isoli dal terreno umido e più pratica da pulire. Rispettare la natura scegliendo posate e stoviglie biodegradabili, avvolgerle con il tovagliolo e legarle con uno spago insieme a un rametto di rosmarino per un effetto decorativo. Utilizzare recipienti riciclabili e non dimenticare i sacchetti per la raccolta differenziata.

In questa puntata: Supermercati Bosco e come costruire il tagliere perfetto con salumi e formaggi per il pranzo di Pasquetta, Affilautensili Natisone e come colorare in modo naturale le uova sode, Azienda Agricola Del Zotto con Luca e Manuela presentiamo il re della primavera, l’asparago da abbinare in tanti modi, Turismo FVG e l’esperienza dei produttori della Regione a Vinitaly, Pasticceria Ghedina e le torte personalizzate per Pasqua, Dawit – Die Jause sapori e appuntamenti a Camporosso per il periodo pasquale.

Pronti per una nuova puntata? Radio Chef vi aspetta ogni giovedì alle 12.15 e in replica al sabato sulle nostre frequenze, in streaming e in diretta video sulla pagina Facebook, il canale Youtube “Radio Punto Zero” e sulla nostra webTV

Scritto da: Maria

Rate it

Articolo precedente

Le nostre dirette

130 candeline per Grado, la spiaggia della Mitteleuropa

Da 130 estati il sole splende “ufficialmente” sull’Isola di Grado. Porta la data del 25 giugno 1892, infatti, la legge firmata dall’allora Imperatore dell’Austria-Ungheria, Francesco Giuseppe, che stabiliva le “norme fondamentali per la regolazione dell’azienda di cura e per l’emanazione di un Regolamento di cura per il circondario di cura di Grado” riconoscendo l’Isola, di fatto, quale “Kurort”, ovvero luogo curativo e stazione balneare di riferimento per la Mitteleuropa: la […]

today15 Aprile 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

venti − 9 =


0%