ascolta live streaming 
Home / News / Radio Chef e i consigli sulla frutta secca

Radio Chef e i consigli sulla frutta secca

Aspettando l’appuntamento del giovedì con “Radio Chef…sfida all’ultima ricetta”, la rubrica dedicata alle ricette degli ascoltatori e alle eccellenze del Friuli Venezia Giulia, andiamo a riscoprire le curiosità dell’ultima puntata che tra gusto e approfondimenti è stata dedicata a tutti i papà. Tema della puntata la frutta secca ricca di buone proprietà e perfetta da utilizzare per creare gustose ricette. E ancora tanti consigli per l‘alimentazione, per giocare e passare il tempo insieme ai più piccoli, per una spesa consapevole e per fare una corretta raccolta differenziata in particolare in queste giornate dove, rimanendo a casa, possiamo impegnarci un pò di più e imparare anche nuovi spunti per sostenere il benessere del nostro ambiente.

Continuate a seguirci per scoprire tutte le novità anche sulla nostra pagina Instagram @radio_chef dove ogni giorno potrete trovare nuovi spunti per creare le vostre ricette. Condividete anche voi sulle nostre frequenze la vostra gustosa ricetta inviando una mail a [email protected] o un messaggio Whatsapp al 3386116060, allegate anche una foto del vostro piatto: le più belle verranno subito ricondivise! Dolce o salato, per colazione, pranzo o cena aspettiamo tutte le vostre creazioni!

PICCOLI GRANDI CHEF
Ad aprire la puntata insieme a noi ritroviamo la piccola Giorgia di 11 anni, vincitrice dell’ultima edizione di Junior Baker Off, che ci ha raccontato un pò delle sue passioni in cucina, dei dolci che ha realizzato in questi giorni tra cui una gustosa crostata con crema e frutti di bosco e del grande amore per il suo papà.

 

In questo periodo tra le mura di casa la parola d’ordine è organizzazione. Nella nostra rubrica dedicata alla casa e al design “Casa 2.0” abbiamo parlato un pò di come preparare l’angolo dedicato allo smartworking quindi all’ufficio o allo studio. In questa puntata abbiamo pensato di condividere con voi alcuni consigli per strutturare la vostra giornata e rimanere sempre attivi e concentrati: innanzitutto impostate la sveglia ad un orario adeguato, preparate e gustate una ricca colazione per ricaricare le vostre energie, togliete il pigiama e vestitevi come se doveste affrontare una giornata di scuola, di università o di lavoro. Naturalmente potete scegliere anche abiti più comodi del solito, l’importante è sentirvi attivi. Prima di sedervi nell’angolo che avrete organizzato per svolgere i vostri compiti (evitate di crearlo in cucina per non cadere continuamente in tentazione di uno spuntino) preparate e portate con voi un piccolo spezzafame come ad esempio un pò di frutta secca e una bella bottiglia d’acqua da sorseggiare per mantenere idratato l’organismo. Il nostro consiglio è di affidare il vostro benessere ad Acqua Dolomia, l’acqua del territorio che sgorga dalla roccia delle Dolomiti Orientali in Val Cimoliana dalla quale assume le più nobili componenti. Acqua Dolomia è povera di sodio, cristallina, ha un sapore delicato oltre ad essere leggera, ricca di ossigeno e facile da digerire. Scoprite tutte le sue caratteristiche e i vari formati in vetro o in plastica riciclata sul sito www.acquadolomia.it o sulla pagina Facebook Acqua Dolomia

 

LE NOCI: GUSTO E FANTASIA

Per passare il tempo in casa insieme ai più piccoli abbiamo pensato a qualche idea per dare spazio alla fantasia e alla loro creatività. La frutta secca infatti oltre ad essere ricca di proprietà e presentare grande versatilità nel suo utilizzo all’interno delle ricette è perfetta per creare dei piccoli lavoretti fatti a mano. Con le noci ad esempio, buonissime nelle insalate come nei dolci, potreste, una volta sgusciate, ricavarne e tenere da parte i gusci per creare dei piccoli velieri.

  1. Scegliete prima di tutto dei gusci che non presentano fessure o piccoli buchi;
  2. Prendete un cartoncino, disegnate il contorno di ogni guscio e ritagliatelo;
  3. Inserite queste forme all’interno del guscio e infilate qui uno stuzzicadenti in modo che rimanga in piedi;
  4. Ricavate su cartoncini diversi delle vele colorate da issare sugli stuzzicadenti.
  5. Una volta pronta la vostra flotta di velieri riempite la vasca da bagno per un quarto della capienza e preparatevi alla sfida: chi arriverà a destinazione per primo?

IL CONSIGLIO DI ACEGASAPSAMGA: Dove conferire i gusci della frutta secca avanzati? A rispondere a ogni nostro dubbio sulla raccolta differenziata per quanto riguarda il Comune di Trieste arriva AcegasApsAmga con la App “Il Rifiutologo” da scaricare sui vostri dispositivi iOS e Android. Vi basterà scrivere semplicemente in questo caso “Gusci Frutta Secca” per scoprire subito che questi vanno gettati nel contenitore dell’umido-organico. Semplice e intuitiva vi aiuterà a superare i dubbi di ogni giorno.

 

 

 

 

L’APPUNTAMENTO CON LA NUTRIZIONISTA
Ritorna questa settimana l’angolo dedicato al nostro benessere insieme alla biologa e nutrizionista Claudia Casarsa collaboratrice dell’associazione Anvolt e punto di riferimento per tutti i consigli nutrizionali per chi dovesse necessitarne insieme alla sua collega la psicoterapeuta Dott. Paoletti per il supporto psicologico. L’Associazione Anvolt risponde al numero 040416636 dalle 9.00 alle 17.00 anche per servizio a domicilio per la consegna urgente di farmaci e alimenti per chi non avesse la possibilità di muoversi.
Insieme alla Dott. Casarsa abbiamo parlato anche delle proprietà nutrizionali e degli effetti sulla nostra salute della frutta secca o meglio chiamata frutta lipidica per la presenza del guscio. Ottimo snack per bambini e ragazzi e molto importante per gli sportivi, la frutta lipidica andrebbe inserita ogni giorno a colazione seguita da un frutto fresco per assimilare meglio il ferro in essa contenuto. Oltre a nocciole, noci e mandorle non dimentichiamo anche i vari semi come quelli di girasole, lino, zucca da inserire nella nostra dieta quotidiana.
Scoprite di più riascoltando l’intervista:

 

LA RICETTA PER LA FESTA DEL PAPA’. INGREDIENTE SEGRETO: L’AMORE
Per festeggiare tutti i papà abbiamo voluto abbinare il tema delle nocciole per creare un dolce veramente gustoso. Allacciate il grembiule e sfornate un pò di amore per i vostri papà:

Torta di nocciole con crema al cioccolato

Ingredienti. Per la base: 300 g farina, 130 g zucchero, 150 g burro, 3 uova, 150 nocciole precedentemente tritate, 1 limone, sale, 2 cucchiai liquore, panna montata q.b. Per la crema al cioccolato: 500 g cioccolato fondente, 300 ml panna liquida fresca, 100 g nocciole tritate.

Tra la frutta secca troviamo anche le piccole nocciole che oltre ad essere salutari sono considerate anche un alimento portafortuna grazie alla presenza della durezza e impenetrabilità del loro guscio. La raccolta avviene a inizio autunno ma ne possiamo usufruire tutto l’anno. In Italia le più apprezzate arrivano dalla provincia di Avellino, principale centro di produzione e sono dette appunto le “Avellane”. In cucina ne possiamo usufruire sia intere, macinate o tritate per preparare dolci, insalate o anche delle gustose salse. Ottime accompagnate ai crostacei se mescolate a un pò di burro. Le nocciole sono ricche di proteine, vitamine, sali minerali, calcio, ferro e omega 3 e 6, i cosiddetti “grassi buoni”; aiutano anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue riducendo il rischio di infarto e ictus.

IL CONSIGLIO: se dovete tritare le nocciole al mixer aggiungete dello zucchero affinchè assorba il velo d’olio che solitamente appesantisce l’impasto. Per 150 g di frutta secca unite 10 g di zucchero.

 

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS
Anche AcegasApsAmga, in collaborazione con la Regione FVG e Protezione Civile FVG, in tutti i comuni in cui svolge i servizi ambientali ha fatto proprie le linee guida sulla raccolta rifiuti urbani predisposte dall’Istituto Superiore di Sanità nell’ambito delle direttive delle Autorità Competenti volte al contenimento del Covid19. Secondo le disposizioni cambiano le modalità di conferimento dei rifiuti per i nuclei familiari ove siano presenti soggetti positivi al Covid19 e non ospedalizzati o persone soggette a quarantena obbligatoria. Tutti gli altri potranno continuare con il consueto e corretto conferimento dei rifiuti seguendo alcune norme di igiene e sicurezza in più rispetto alla propria quotidianità quali:

  • Continuare ad effettuare la raccolta differenziata con le consuete modalità, impegnandosi a separare con cura le diverse frazioni (carta e cartoni, plastica, vetro, organico, metalli) in modo da ridurre i rifiuti indifferenziati (rifiuto secco residuo) prodotti.
  • Usare fazzoletti di carta in caso di raffreddamento e gettarli nei rifiuti indifferenziati.
  • In caso di uso di mascherine e guanti, gettarli nei rifiuti indifferenziati.

Per i rifiuti indifferenziati:

  • Per la raccolta è necessario utilizzare 2 o più sacchetti, posizionati uno dentro l’altro all’interno del contenitore utilizzato normalmente.
  • Chiudere con cura il sacchetto dei rifiuti indifferenziati.
  • Conferire i rifiuti indifferenziati al servizio di raccolta con le modalità e le tempistiche in vigore nel comune di residenza.

Per qualsiasi informazione a riguardo, rimane sempre disponibile il numero verde Servizi Ambientali AcegasApsAmga 800.955.988 (gratuito anche da cellulare).

 

BIRRA E NOCCIOLE? I CONSIGLI DELLA BIRRA CAMPAGNOLO
La birra, come ci ricorda sempre la nostra Martina Campagnolo, è una bevanda molto versatile con la quale si possono creare gustosi abbinamenti con una vasta quantità di alimenti tenendo però sempre un occhio di riguardo alla scelta della tipologia adatta. Birra e nocciole? La prima proposta di Martina è l’abbinamento tra la Bora Ciara Campagnolo, tipologia weizen e un pesto di basilico dove andremo a sostituire i pinoli con le nocciole per creare un gusto un pò fuori dal comune. Passando invece ai dolci, ci dirigiamo a Trieste per trovare la putizza, dolce tipico triestino ripieno di frutta secca tra cui le nostre nocciole. In abbinamento qui la Millefiori Campagnolo, birra chiara con l’aggiunta di miele di tiglio che le dona una nota aromatica per valorizzare il gusto dolce.
Infine passiamo dalla tradizione all’innovazione per trovare una combinazione stravagante: nocciole e liquirizia. Qui la frutta secca va ad ammorbidire il gusto travolgente della liquirizia. Abbinamento per andare sul sicuro è Neverin Campagnolo, birra ambrata, doppio malto, perfetta per equilibrare le note amare della liquirizia e il gusto delicato delle nocciole. Ottima anche da accompagnare al cioccolato e a dolci come torrone o baci di dama.

Aspettando la riapertura delle porte della sede del birrificio Campagnolo scoprite tutte le caratteristiche delle varie tipologie di birra con i nomi ispirati alla Bora di Trieste e fare i vostri acquisti online sul sito www.birracampagnolo.it
Scoprite anche tutti i consigli e le novità su Facebook “Birra Campagnolo” e Instagram.

 

Prova anche

I Papu come non li avete mai visti

Con l’arrivo dell’estate, ritorna anche il piacere di vivere all’aria aperta e di ritrovare il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − cinque =