ascolta live streaming 
Home / News / Radio Chef e il Capodanno Cinese

Radio Chef e il Capodanno Cinese

Questa settimana nel nostro appuntamento con Radio Chef …sfida all’ultima ricetta siamo pronti a entrare nell’anno del Topo e a farvi vivere con gusto il Capodanno Cinese! In questa nuova puntata vi portiamo a fare un viaggio un pò particolare, con gusti speciali, senza dimenticare le eccellenze del nostro territorio. Inizieremo con la ricetta della settimana per poi andare a scoprire le tradizioni, i piatti e gli eventi legati al Capodanno Cinese che si festeggia quest’anno il 25 Gennaio. Ci dirigeremo poi nelle montagne a scoprire le bellezze e il gusto di questi magici luoghi senza dimenticare di dare quel pizzico di vitalità alla nostra tavola!
Non dimenticate poi di segnare sul vostro calendario l’appuntamento con finale di Radio Chef 10: lo Show Cooking finale è in programma sabato 8 Febbraio al Centro Commerciale Città Fiera di Martignacco dove la nostra Chef Chiara Canzoneri ricreerà le migliori ricette selezionate per questa occasione! Un pomeriggio tutto da gustare con partenza alle ore 15 con l’angolo dedicato ai più piccoli e alle decorazioni dei dolcetti di Carnevale. Dalle ore 16 si prosegue con la ricetta “Città Fiera” preparata in contemporanea dalla nostra Chef e dalle abili dimostratrici Bimby. E infine a chiudere la giornata le migliori ricette targate Radio Chef di questa decima edizione e uno Show Cooking realizzato dai giovani studenti dell’Istituto Pertini di Monfalcone-Grado. Tanti omaggi, novità e degustazioni per tutti, non potete mancare!

LA RICETTA DELLA SETTIMANA
Questa settimana la ricetta è stata portata dalla nostra ascoltatrice Monica di Pramaggiore direttamente al Centro Commerciale Città Fiera! Lei è già pronta per partecipare al prossimo appuntamento targato Radio Chef e degustare le migliori ricette di questa edizione. E voi, siete pronti? Intanto andiamo a scoprire la sua dolce ricetta.

DOLCE SOFFICE MASCARPONE E YOGURT
INGREDIENTI: 280 g farina 00, 30 g fecola di patate, 3 uova a temperatura ambiente, 1 bustina lievito per dolci, 1 vasetto di yogurt (gusto a piacere) 250 g mascarpone, 180 g zucchero, un pizzico di sale
PROCEDIMENTO: In una planetaria unite uova e zucchero. Mescolate il tutto per qualche minuto e aggiungete quindi yogurt e mascarpone. Amalgamate bene fino a formare un’emulsione cremosa e aggiungete un pizzico di sale. Setacciate la farina con la fecola e il lievito e unite al composto. Queste le dosi per una teglia da 26cm di diametro. Cuocete in forno preriscaldato ricordandovi di fare la prova stecchino!

FREDDO E CATTIVO UMORE
Il mese di Gennaio spesso non ci porta sulla strada del buon umore, però ogni tanto esserlo è semplice come bere un bicchier d’acqua! L’importanza di una corretta idratazione spesso la associamo alla stagione estiva quando con il forte caldo sentiamo maggiormente la necessitò di bere. In realtà questo aspetto va mantenuto durante tutto il corso dell’anno poichè anche con l’abbassarsi delle temperature bisogna prestare attenzione a mantenere il nostro organismo idratato per tanti motivi, tra questi la perdita dei liquidi: di solito infatti durante l’inverno ci ritroviamo in ambienti molto, a volte troppo, riscaldati e usiamo vestiti più pesanti che ci possono provocare una sudorazione anomala. Gli esperti perciò sostengono che una corretta idratazione può contribuire a farci stare meglio sia a livello fisico che mentale. Secondo il Dottor Zanasi esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino e membro della International Stockholm Water Foundation con il passaggio da temperature basse a luoghi climatizzati potrebbe riscontrarsi una sudorazione inconsueta per la stagione invernale facendoci perdere importanti quantità di acqua. In più se consideriamo che il freddo ci porta a una minore sensibilità allo stimolo della sete, dovuta al meccanismo della “vasocostrizione” si rischia di incorrere in un deficit idrico. L’acqua può infatti essere considerata un vero “alimento” poichè porta all’organismo oligoelementi preziosi come il magnesio, importante per il nostro equilibrio. Perciò scegliere l’acqua giusta, ricca di minerali essenziali è molto importante. Il nostro consiglio è affidarvi a Acqua Dolomia: povera di sodio, cristallina, dal sapore delicato, leggera, facile da digerire, ricca di ossigeno e minerali buoni, favorisce l’equilibrio del nostro organismo. L’Acqua Dolomia è l’acqua del territorio: sgorga dalla roccia delle Dolomiti Orientali in Val Cimoliana, all’interno del Parco Naturale Dolomiti Friulane, nasce dalle nevi perenni e riposa per decenni a contatto con la roccia dolomia, dalla quale assume oltre al nome anche i più nobili componenti. Scopri tutte le sue caratteristiche e le qualità che la contraddistinguono su: www.acquadolomia.it Portate le speciali bottiglie in plastica riciclata sempre con voi anche grazie al pratico formato da borsa! Acqua Dolomia sarà insieme a noi anche nella finale di Radio Chef 10 al Centro Commerciale Città Fiera sabato 8 Febbraio, partecipate anche voi a questo appuntamento per scoprire di più!

LA CUCINA, UN LUOGO DOVE CONDIVIDERE LE EMOZIONI
Il nostro buon umore in queste fredde giornate invernali può essere ritrovato semplicemente attraverso una coccola all’interno delle mura di casa nostra. Il luogo per soddisfare qualche nostra voglia, per scoprire gusti nuovi e speciali, per far uscire la nostra creatività e la voglia di sperimentare è sicuramente la cucina e gli esperti di Snaidero Cucine lo sanno bene. Le cucine Snaidero accompagnano i momenti più belli della vostra vita da più di settant’anni, raccontano la vostra identità, la vostra storia così come quella del nostro territorio. Seguendo questa linea infatti Snaidero Cucine ha pensato di raccogliere le esperienze di coloro che vivono le cucine Snaidero in prima persona in modo che ciascuno possa scoprire l’importanza e  la versatilità delle nuove tendenze. Nel sito dedicato, attraverso l’hashtag #thekitchenistheplace troverete la storia di chi tra testimonial e influencer vive ogni giorno le cucine Snaidero: una vetrina creata per scoprire questo luogo magico della casa attraverso le parole, i gesti e le emozioni dei racconti. Qui anche voi potrete condividere la vostra storia in cucina e i vostri sogni in questo luogo per il 2020. Un’esperienza solo nostra, diversa ogni giorno. Partecipate anche voi e condividete il vostro modo di vivere la cucina grazie alla App “Snaidero” facilmente scaricabile dal sito thekitchenistheplace.snaidero.com

 

IL GUSTO DEL TERRITORIO IN UN SOL BOCCONE

Per ritrovare un pò il buon umore di cui abbiamo parlato prima e il gusto della condivisione provate a immaginare una bella fetta di prosciutto cotto in crosta, ancora caldo, tagliato a mano su una soffice fetta di pane, da gustare in compagnia dei vostri cari. Già al primo morso potrete rivivere la gioia del palato, un mix di gusto e emozioni che il Salumificio Sfreddo conosce bene. Con la sua esperienza di oltre 50 anni la Famiglia Sfreddo porta ogni giorno sulle nostre tavole il sapore della tradizione Triestina, dimostrando tutta la loro passione e amore per il proprio lavoro. Questa settimana vi proponiamo una bella fetta di Gran Praga Buon Gusto nel Pane, un “Praga con Osso” che  viene ottenuto dalla lavorazione di cosce estere pesanti scelte. Dal sapore intenso delicatamente profumato con affumicatura a legno di faggio il GranPraga Sfreddo è un prodotto tipico dell tradizione triestina e molto apprezzato. In questa particolare versione, una volta terminata la cottura a vapore, viene ulteriormente arrostisto in una sfoglia di pane senza lievito e così si presenta, pronto da gustare. Il Salumificio Sfreddo è stato avviato nel 1968 da Giorgio e Luciana Sfreddo che hanno da subito iniziato una lunga ricerca del buongusto nella qualità dei loro salumi partendo dalla materia prima sino al prodotto finito con attenzione a tutta l’intera filiera conciliando attenzione, cura manuale e rispetto per la tradizione. Scoprite il gusto di tutti i prodotti e scegliete il vostro preferito da portare in tavola sul sito: sfreddo.it

IL CAPODANNO CINESE: “CHI FAN LE MEI YOU?”

“Hai già mangiato?”: questa è la domanda di benvenuto più comune quando si entra in una casa per festeggiare il Capodanno Cinese. Di questa festa ormai se ne parla sempre più anche in Italia, perchè conviviamo con grande piacere con comunità cinesi nelle nostre città, sempre più, anche dal punto di vista culturale, impegnate a raccontare quelle che sono le loro tradizioni. Tra le celebrazioni del Capodanno Cinese la cena della vigilia è una grande festa: i piatti principali sono tradizionalmente a base di pesce e si abbonda con il cibo in segno di augurio. L’abbondanza viene sottolineata anche dai piccoli ravioli cinesi dim-sum chiusi a saccottino: infatti più se ne mangiano a Capodanno e più soldi si guadagneranno nell’anno nuovo. La loro forma riprende quella dei lingotti d’oro e d’argento che servivano come moneta ai tempi della Cina Imperiale: questi non erano a forma di barretta ma più ovaleggianti, come una piccola barca. Questi ravioli, tradizionalmente riempiti con carne di maiale macinata, gamberi o verdura devono essere serviti agli ospiti in file parallele e non in cerchio perchè rappresenterebbero il “non andare in nessun luogo”. Nel Sud della Cina vengono sempre portate a tavola le torte dell’anno, che noi conosciamo come gnocchi di riso. Tradizionale chiusura della cena di Capodanno sono le polpette dolci di riso che con la loro forma sferica rappresentano l’unione della famiglia e lo stare insieme per festeggiare. Si passa infine al momento della frutta tra arance e mandarini, la cui forma riporta l’idea della pienezza, abbondanza e prosperità. Il menù di Capodanno viene servito, anche nei ristoranti, uguale per tutto il tavolo: viene scelto un menù le cui portate arriveranno più o meno tutte insieme posizionate al centro del tavolo. Non esiste una vera frequenza per mangiare le portate poichè durante la cena per fare festa serve soprattutto varietà e non quantità.

Anche noi abbiamo voluto proporvi alcune ricette immancabili sulle tavole del Capodanno Cinese: come sapete ci sono due piatti che ne fanno sempre parte. Abbiamo parlato di ravioli al vapore che vengono consumati in oriente come antipasto o come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, la cui forma e il ripieno varia di regione in regione. Si accompagnano con la salsa di soia dove vanno immersi prima di essere gustati. Per una cena a tema oriente o per la vostra cena dedicata a questa festa non potrà mancare l’accompagnamento ai classici involtini primavera, i croccanti involucri di pasta che racchiudono un gustoso ripieno di carne e verdure, insaporiti anche questi dalla salsa di soia. Esistono diverse versioni di questa ricetta e noi questa settimana vi proponiamo quella di Giallo Zafferano che trovate sul blog dedicato. Semplice da preparare e sicuramente di grande impatto per i vostri ospiti!

ANCHE NELLA LA CUCINA CINESE CI VUOLE L’UTENSILE GIUSTO
Non preoccupatevi se non avete ancora organizzato il vostro personale modo di celebrare il Capodanno Cinese perchè i festeggiamenti continuano per due settimane! Se volete portare in tavola questi deliziosi piatti dedicati alla tradizione orientale vi servirà sicuramente l’utensile giusto per prepararli, da quello per la cucina fino a quello più particolare. Il nostro consiglio per trovare tutti i vostri utensili per qualsiasi tipo di attività, dalla cucina, al giardinaggio, alle attività più tecnologiche è quello di affidarvi ad Affilautensili Natisone: qualità elevatissima del prodotto, cura artigianale e precisione delle lavorazioni di ogni tipo di utensile, unita ad una accurata selezione delle migliori aziende produttrici, sempre nel massimo rispetto e considerazione nei confronti del proprio cliente. Affilautensili vi propone una ricca selezione di utensili da taglio, dal coltello da cucina all’utensile più tecnologico, utensili per il taglio del legno, metalli e plastiche, per hobbistica, casa, ristorazione e boschivi e tanto altro! Affilautensili Natisone vi aspetta sulla strada Cividale per Olèis presso la zona artigianale Leproso di Premariacco. Visitate il sito e scoprite di più su tutti i prodotti: www.affilautensili.com

 

LA TRIESTE CHINESE WEEK
Se poi volete scoprire da vicino le tradizioni legate al Capodanno Cinese potrete farlo durante questa settimana in occasione della “Trieste Chinese Week” dedicata alla cultura cinese, organizzata dall’Associazione culturale Nuove Vie Della Seta con il supporto del Comune di Trieste. L’inaugurazione della festa si è tenuta durante l’apertura della mostra “La Testa del Drago: i primi mattoni della Grande Muraglia in album di fotografie italiane di inizio Novecento” che rimarrà aperta al pubblico fino al 13 Aprile presso il museo d’Arte Orientale. Il programma della Chinese Week offre la partecipazione a varie attività culturali tra cui le esibizioni di Guzheng, l’arpa cinese, e la tradizionale cerimonia del té; un seminario di gastronomia cinese e cooking show, art workshop e laboratori dedicati ai più piccoli. I temi affrontati durante le conferenze spazieranno dalla storia delle arti marziali a come affrontare un viaggio in Cina fino alle strategie per comprendere gli aspetti culturali cinesi. Grande conclusione nella giornata del 25 Gennaio al Teatro Miela con lo spettacolo del Capodanno Cinese realizzato dall’Associazione culturale Nuove Vie Della Seta e il Liceo Carducci-Dante.

 

COME FESTEGGIARE AL MEGLIO IL CAPODANNO CINESE
In queste due settimane di festeggiamenti per il Capodanno Cinese non mancherà di certo l’occasione per organizzare il vostro speciale evento dedicato a questa tradizione: una festa, una cena, un aperitivo, o anche un semplice incontro con i vostri amici più cari possono essere un buon momento per riunirsi e condividere attimi di felicità. E dove trovare l’ispirazione per realizzare un appuntamento legato al Capodanno? Per consigliarvi tutto ciò che vi potrà servire vi aspettano gli esperti di Arte Giardino, il vostro negozio di fiducia con tutto il necessario per la vostra festa. Troverete tutti gli attrezzi per creare i vostri piatti speciali, dalla pentola al pirottino, oltre 10 mila articoli nel segno della qualità e della convenienza. Tutto il necessario anche per addobbare la vostra casa e le vostre tavole a festa, senza dimenticare un immancabile tocco rosso. E poi Arte Giardino in questa seconda metà di Gennaio vi accompagna anche nel vostro angolo verde con attrezzi per il giardinaggio, arredo giardino, vasi terricci e molto altro ancora. Scoprite tutto il vasto assortimento nello spazio di Reana del Rojale sulla strada statale Udine-Tricesimo e visitate il sito: artegiardino.net

 

LE RICETTE DI RADIO CHEF IN ABBINAMENTO ALLA BIRRA CAMPAGNOLO
Anche questa settimana ritorna il nostro angolo dedicato alla birra artigianale! Martina della Birra Campagnolo ci propone lo speciale abbinamento tra la ricetta del “Risotto Mediterraneo Invernale” di Enrico di Sacile che vi abbiamo raccontato durante una della ultime puntate e la Birra Campagnolo! Facendovi guidare dal vostro personale gusto potrete scegliere di abbinare la Birra Neverin, dedicata agli amanti delle birre rosse, oppure la Bora Ciara, per chi invece preferisce la birra chiara. Voi quale preferite?
Nel birrificio di Strada delle Saline a Muggia Martina e la sua famiglia vi aspettano per accompagnarvi a scoprire tutte le fresche proposte. Infatti il nome di ciascuna birra rende omaggio alla Bora, che da sempre regna sovrana a Trieste e che con i suoi “refoli” decide il buono e il cattivo tempo. Sono nate così: Bora Ciara (Weizen), Borin (Pils), Bora scura (Speciale Rossa Monaco), Neverin (Ale rossa doppio malto) e Refolo (Ceca); a cui si sono poi aggiunte Striga (Ale chiara doppio malto, IPA), Millefiori (chiara al miele) e Capriccio di Bacco (speciale orzo e mosto d’uva). Dal produttore al consumatore la Birra Campagnolo vi aspetta con tante idee dal lunedì al venerdì, dalle 08.00 alle 19.00 presso il punto vendita in Strada delle Saline 30, a Muggia!

 

IL GUSTO DELLA MONTAGNA VI ASPETTA DA DAWIT

Ci ritroviamo anche questa settimana a passeggiare tra le strade di montagna, a Camporosso, con il Dawit, il luogo perfetto per unire la magia del paesaggio e i gusti speciali. Siamo arrivati alla fine ormai di questo mese di gennaio e l’aria frizzante di febbraio ci porta, insieme ai più piccoli, a vivere più da vicino la montagna tra passeggiate, ciaspolate e sport invernali! Anche il Dawit si prepara ad accogliere e soddisfare i palati dei piccoli sportivi con i menù dedicati ai bambini a partire proprio dalla colazione, il pasto più importante. Si potrà infatti scegliere tra yogurt artigianali con muesli, frutta secca, ma anche frutta fresca come i mirtilli, o le energizzanti centrifughe di frutta senza coloranti, conservanti o zucchero, i croissant con ripieno personalizzato a seconda dei loro gusti oppure optare per una fetta di torta o un boccone salato. Per la pausa pranzo tante idee e sapori diversi tra cui le insalate per chi vuole rimanere leggero e continuare a sciare (da provare la speck, mele e noci). Da Dawit poi tante idee per la vostra cena speciale di San Valentino con tante proposte al cioccolato. Riascoltate la puntata per scoprire di più insieme a Benvenuta!
Per una ricarica di energia non perdetevi il gusto di una vera colazione mitteleuropea o di uno spuntino dolce e salato con ingredienti tipici della tradizione: croissant, torte, crostate, spremute fresche, ma anche salumi e formaggi della tradizione italiana, affettati al momento nelle combinazioni che più preferite, accompagnati dal fragrante pane fresco e da variegate salse e mostarde, una festa di colori e sapori! E poi il pranzo ideale di metà viaggio o il ristoro che precede il ritorno a casa dopo una salutare giornata di sport. Il tutto preparato sempre con grande amore e cura. Nella cantina potrete trovare più di 300 etichette di vini italiani e una completa collezione di grappe e distillati che si arricchisce continuamente con prodotti nuovi e originali. Visitate la pagina Facebook “Dawit – Die Jause” e non perdetevi le bellissime immagini che sapranno sicuramente regalarvi un pò del gusto della montagna!

Prova anche

Radio Chef… e il 2020 inizia al meglio

Il 2020 parte con il gusto giusto anche in cucina con il nuovo primo appuntamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =