Home / News / Radio Chef… #IoRestoaCasa e mi metto ai fornelli

Radio Chef… #IoRestoaCasa e mi metto ai fornelli

#IoRestoACasa e mi metto ai fornelli! “Radio Chef…sfida all’ultima ricetta” la rubrica di cucina dedicata alle ricette degli ascoltatori e alle eccellenze del territorio è pronta ad accompagnarvi a scoprire tante nuove idee per riempire le vostre giornate tra le mura di casa e naturalmente anche la pancia di tutta la famiglia. Concentratevi sui profumi, sui gusti, sperimentate nuovi abbinamenti mai provati e riscoprite il piacere di cucinare insieme ai più piccoli! Dedicate anche più tempo all’impiattamento, in fondo come diciamo spesso, anche l’occhio vuole la sua parte: fate quindi una foto alla vostra creazione e inviatela ai nostri profili social per vederla ricondivisa. Questa settimana abbiamo pensato ad allietare la vostra mente ma anche il vostro palato dedicandoci al pesce in tutte le sue varianti tra gustosi accostamenti tutti da provare.

Continuate a seguirci per scoprire tutte le novità e i consigli sulla cucina anche sulla nostra pagina Instagram @radio_chef dove ogni giorno potrete trovare nuovi spunti per creare le vostre ricette. Inviate anche voi la vostra gustosa ricetta alla mail [email protected], allegate anche una foto del vostro piatto: le più belle riceveranno simpatici omaggi! Dal dolce al salato, dalla monoporzione al buffet, aspettiamo tutte le vostre creazioni!

 

L’ANGOLO DELLE SPEZIE: COME PROFUMARE LE RICETTE DI MARE
Partiamo subito dal nostro angolo dedicato alle spezie: quali sono i profumi e le erbe aromatiche migliori da accostare alle diverse tipologie di pesce? Noi di Radio Chef siamo andati a sbirciare nel web e abbiamo scoperto tante curiosità per arricchire i nostri piatti donando gusto e colore. Il blog “Emporio delle Spezie” ci ha incuriosito per i suoi abbinamenti tra aromi e ricette di mare: menta e pesce spada, finocchietto selvatico e pesce azzurro (come ad esempio le sarde) ma anche aneto e salmone, zenzero e tartare di pesce o basilico e seppie. Scopriteli tutti riascoltando la puntata. Tra le tante spezie ad attirare la nostra attenzione è stato anche il pepe cinese, un piccolo albero spinoso che vive nei nostri giardini, anche in quelli meno curati. Resiste infatti bene sia al freddo che al caldo e produce piccoli frutti rosa e delle spighette di fiorellini. Preferisce comunque una posizione soleggiata o a mezz’ombra purchè sia protetta dal vento. Se lo volete coltivare nel vostro angolo verde ricordate di interrarlo con la Luna crescente proprio in questo periodo che va dalla fine dell’inverno all’inizio della primavera. Ha dimensioni ridotte e può essere coltivato anche sul terrazzo. Non necessita di potatura ma è bene eliminare i rami secchi alla fine della stagione fredda e cimare le punte per contenerne lo sviluppo. Tra i suoi utilizzi entra nella “Polvere delle cinque spezie” insieme ad anice stellato, finocchio, cassia e chiodi di garofano. Del pepe cinese si utilizzano infatti i gusci dei semi che presentano un’aroma speziato, leggermente piccante e che prima di essere usati vanno tostati e macinati per aromatizzare i nostri piatti di pesce ma anche di carne o per chi ama il gusto speziato anche le macedonie.

Per utilizzare il vostro tempo nel migliore dei modi in questi giorni potreste dedicare le vostre energie all’angolo verde riscoprendo profumi diversi e facendovi aiutare dai vostri piccoli con il pollice verde. Da Arte Giardino, il vostro negozio di fiducia, potrete trovare tutto l’occorrente per prendervi cura del vostro terrazzo, dell’orto o del giardino riscoprendo il buon umore: attrezzi da giardinaggio, vasi, terricci ma anche arredo giardino per prepararvi alla primavera e alla stagione calda e invitare tanti ospiti ad assaggiare le vostre speziate creazioni. Arte Giardino vi accompagna anche in cucina con tutti gli attrezzi giusti, dalla pentola al pirottino, per creare al meglio i vostri piatti speciali. E poi ancora casalinghi, giocattoli, cartoleria e tanti articoli anche per i vostri amici a quattro zampe. Arte Giardino lo trovate a Reana del Rojale sulla strada statale Udine-Tricesimo con oltre 10 mila articoli nel segno della qualità e della convenienza. Scoprite di più sul sito www.artegiardino.net

COME DIFFERENZIARE GLI SCARTI VERDI: I CONSIGLI DI ACEGASAPSAMGA

Se nel nostro angolo verde, tra giardino, terrazzo o orto abbiamo degli scarti verdi da smaltire, per la città di Trieste AcegasApsAmga ci mette a disposizione due modalità di conferimento: il porta a porta e la raccolta stradale. E’ importante ricordare che per gli utenti che possiedono un giardino la raccolta differenziata degli scarti verdi è obbligatoria.

Per usufruire del servizio di raccolta porta a porta AcegasApsAmga fornisce in comodato d’uso gratuito, un bidone verde carrellato della capienza di 240 litri con cui conferire allo smaltimento differenziato gli sfalci d’erba, le foglie e le ramaglie frutto della cura del giardino. I contenitori vanno ritirati a cura degli utenti presso la sede di AcegasApsAmga in via Orsera, il sabato dalle 8 alle 10. Ricordiamo che gli scarti devono essere introdotti sfusi nei contenitori, senza utilizzare sacchetti, e privi di terra, sassi, vasi o sottovasi e non dovranno risultare eccessivamente compattati, per non ostacolare lo svuotamento.

I contenitori e le fascine devono obbligatoriamente essere collocati sulla pubblica via, in posizione accessibile al mezzo di raccolta, evitando per quanto possibile di ostacolare il passaggio di pedoni e veicoli, nelle adiacenze dell’ingresso della propria abitazione, salvo diverse indicazioni. Il servizio di raccolta del “verde” si svolge in modalità porta a porta su prenotazione diretta tramite Servizio Clienti contattando il numero verde 800 955 988, chiamata gratuita da rete fissa e da cellulare.

Anche in questi giorni di emergenza i principali servizi gestiti sul territorio di AcegasApsAmga continuano a essere regolari, così come i servizi di pronto intervento. Anche le stazioni ecologiche (i Centri di Raccolta) sul territorio sono regolarmente aperte ma sono state introdotte delle limitazioni a più accessi contemporanei per garantire le migliori condizioni di sicurezza. Per qualsiasi informazione fate affidamento al Servizio Clienti Telefonico per evitare spostamenti non necessari.

E per qualsiasi dubbio sulla vostra raccolta differenziata, su dove conferire uno specifico prodotto, per orientarvi al meglio in questo campo e fare la scelta giusta scaricate l’app del “Rifiutologo di AcegasApsAmga.

 

BIRRA E PESCE: LE FRITTOLE CON L’ANIMA
Nella nostra puntata seguendo la scia del nostro protagonista della settimana che è il pesce, la nostra Martina di Birra Campagnolo ci propone un gustoso aperitivo. La ricetta è un cavallo di battaglia in casa Campagnolo: le frittelle con l’anima, una ricetta inventata dai pescatori di Contovello. Una volta infatti, seguendo la storia della ricetta, i pescatori abitavano tutti sull’Altipiano e risalendo dal mare vendevano il pesce strada facendo. Tutto il rimanente veniva messo sotto sale e dal lì la ricetta più rinomata che ne deriva è proprio questa. Per prepararle partite realizzando una pasta di pane molto morbida con l’aggiunta, a vostro piacere, di un uovo. La pasta va sbattuta per bene in modo che si formino delle bolle, in una bacinella grande che permetta al preparato di crescere. Successivamente si appoggiano sopra le acciughe e aiutandosi con un cucchiaio si avvolge la pasta intorno e si frigge il tutto nell’olio di arachide a 170° fino a raggiungere una certa doratura. Pronte per essere gustate accompagnate da una buona birra artigianale. Quale preferire? Martina ci suggerisce un buon boccale di “Borin”, una birra chiara che per tipologia si avvicina alle pils ma che nella sua preparazione prevede due lievitazioni. Presenta un gusto leggero e secco con una bassa gradazione alcolica. Ecco un’aperitivo dal gusto totalmente di mare!

Tante le proposte di Birra Campagnolo per accompagnare le nostre ricette! I loro nomi omaggiano la Bora di Trieste: dalla Bora Ciara (Weizen), alla Borin (Pils), fino alla Bora scura (Speciale Rossa Monaco), Neverin (Ale rossa doppio malto) e Refolo (Ceca); a queste si sono poi aggiunte Striga (Ale chiara doppio malto, IPA), Millefiori (chiara al miele) e Capriccio di Bacco (speciale orzo e mosto d’uva). Scoprite tutte la selezione di birre artigianali Campagnolo presso il punto vendita in Strada delle Saline 30, a Muggia e sul sito www.birracampagnolo.it

 

 

Prova anche

Il Rossetti sospende le attività

In ottemperanza all’odierno Decreto Ministeriale, emanato per contrastare e contenere la diffusione del COVID-2019, il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 15 =