Le nostre dirette

Rinascimento Artigiano, antichi e nuovi mestieri alle prese con l’ennesima crisi e le sfide della digitalizzazione

today28 Luglio 2022

Sfondo
share close
AD

L’universo artigiano è multiforme e sfaccettato. Al suo interno mestieri che tramandano arti antiche e professioni appena nate
che richiedono coniugazione di ingegno e capacità, di sapere e manualità, che prevedono capacità di problem solving per proporre soluzioni nuove e “su misura”. Ma ciò che caratterizza questo mondo, fatto di micro e piccolissime imprese, è sostanzialmente una qualità: la passione per ciò che si fa.

Antichi e nuovi mestieri del mondo artigiani si ritrovano così ancora alle prese con l’ennesima crisi e continue nuove sfide dettate dalla digitalizzazione, su questo tema si è discusso nell’ultimo appuntamento organizzato da Confartigianato Imprese Pordenone a Palazzo Mantica dove sono intervenuti Silvano Pascolo, Presidente di Confartigianato Pordenone, Stefano Miani, Professore ordinario di Economia degli intermediari finanziari UniUd per capire lo scenario che attende il campo imprese e finanza e Francesco De Luna, Sales Director Brovedani Group, per parlare della rivoluzione della mobilità sostenibile, un breve approfondimento in questa puntata di “Artigiani in diretta”:

“Quanto spazio c’è, oggi, per questo mondo? Restiamo convinti che le potenzialità siano infinite, e tanto più numerose ora che il Covid impone di rivedere un modello di globalizzazione che – ed eravamo stati abili profeti – ha mostrato tutti i suoi limiti. La ricerca della convenienza produttiva a tutti i costi alla base delle delocalizzazioni, l’inconsapevolezza che senza globalizzare i diritti più basilari il sistema non poteva reggere, l’avanzare della sostenibilità come “valore”, solo per indicare alcuni temi, spingono a un ripensamento. Si aprono quindi spazi e opportunità per le – a volte bistrattate – piccole imprese che rappresentano sempre più l’ossatura portante dell’economia del nostro Paese, oltre che della nostra regione e del nostro territorio. Ed è questo che dobbiamo riuscire a trasmettere ai giovani, ai ragazzi che escono dal mondo della scuola e sono alla ricerca di un loro posto nel mondo. A patto che… Una premessa necessaria, perchè non tutto dipende dalle imprese e dagli imprenditori. Molto spetta al sistema Paese, a come saprà supportare le aziende nel percorso della transizione ecologica, ad esempio. Come e con quali strumenti le consentirà di affrontare questa – che si preannuncia lunga – fase della crisi energretica, che presenta costi oggettivamente insostenibili anche per le famiglie. E non dimenticando i temi finanziari. Il post Covid, anche in questo caso, presenta il conto. Aspetti, a cui ne potremmo sommare anche molti altri, che determinano un nuovo scenario di crisi che richiede da un lato interventi in emergenza e dall’altro la pianificazione di politiche di medio e lungo periodo capaci di affrontare i nodi strutturali esplosi in questi mesi. Sfide, dunque, alle quali è chiamato a rispondere il Governo e la politica di questo Paese.” Silvano Pascolo, Presidente Confartigianato Pordenone

Scritto da: Maria

Rate it

Articolo precedente

News

Carne, un viaggio tra le eccellenze di Eataly Trieste e le tradizioni degli antichi Celti

Amate la carne di qualità? Da Eataly a Trieste si può trovare una vasta scelta dalla macelleria, dove vi portiamo in questa puntata, al ristorante per concludere con un'ottima tagliata. E poi non smettiamo mai di imparare dalla storia, in questi giorni il festival Triskell Celtic Festival ci riporta al tempo degli antichi Celti, popolo che ha lasciato la sua influenza anche sulle tradizioni enogastronomiche della nostra regione, scopriremo come […]

today28 Luglio 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

due × 5 =


0%