ascolta live streaming 
Home / News / Lifestyle / Cucina / Radio Chef / Radio Chef Sezione Scuole e l’Istituto Linussio di Codroipo

Radio Chef Sezione Scuole e l’Istituto Linussio di Codroipo

Anche in questa ottava edizione di Radio Chef ritorna l’angolo dedicato agli Istituti Alberghieri del Friuli Venezia Giulia! Per ogni giorno di questa settimana potrete trovare pubblicato il Menù con le ricette create da questi giovani studenti. Votate il vostro menù preferito con un “Mi Piace” su Facebook perchè il più votato dagli ascoltatori si aggiudicherà il titolo di Radio Chef 8 sezione Scuole e tanti gustosi omaggi! La Scuola più votata verrà annunciata nella prima puntata della nona edizione di Radio Chef che si terrà in occasione della Fiera enogastronomica “Cucinare” di Pordenone il 9 febbraio.

In questa quarta giornata andiamo a scoprire il menù presentato in occasione della manifestazione “Gemona, Formaggi e Dintorni” dall’Istituto Linussio di Codroipo:

ORZOTTO CON FAGIOLI CANNELLINI, MONTASIO e MELA GOLDEN
Ingredienti per 10 persone: 800g di orzo decorticato, 100 g di burro, 100g di cipolla, 100 ml di vino bianco, Sale g 70, 4 l Brodo vegetale, 60 g di olio evo, 350 g di fagioli cannellini, 100g di mele Golden, 150 g di Montasio.

Procedimento:
Mettere l’orzo e i fagioli a bagno durante la notte.
Cuocere i fagioli in acqua fredda circa (50 minuti).
Far appassire la cipolla con olio, unire l’ orzo e lasciar tostare. Bagnare con vino e lasciar evaporare, coprire con brodo e aggiungere i fagioli.
Mescolare di tanto in tanto allungando con brodo man mano che si esaurisce sino a completare la cottura (circa 30 minuti). Togliere dal fuoco e mantecare con burro Montasio grattugiato e mela, servire ad onda.

 

MANZO BRASATO ALLA BIRRA SU PURE’ DI SEDANO RAPA E PATATE
Ingredienti per il Manzo Brasato alla Birra per 10 persone: 1,2 kg. circa di cappello del prete o guanciale, 2 carote, 2 coste di sedano, 2 porri, 100 g di rosmarino e alloro, 800 ml di birra chiara artigianale, sale q.b., pepe q.b., 40 ml di olio evo.

Procedimento: Fate marinare la carne con le verdure (una carota, un sedano e un porro) tagliate grossolane e 600 ml di birra. Trascorse le 6 ore colate la carne dalla marinata, buttate le verdure, fatela rosolare In una casseruola con un filo d’olio a fuoco dolce le restanti verdure tagliate a tocchetti, unite la carne e sfumate con i 200 ml di birra , salate e pepate e unite le erbe aromatiche. Cuocete a fuoco dolce per circa 1 ora e se necessario bagnate con brodo. Tagliate a cubetti e servite con un purè di sedano rapa e patate.

Ingredienti per il purè di sedano rapa e patate: 500 g di sedano rapa, 500 g di patate a pasta bianca, 80 g di burro, 500 ml di latte, sale q.b., noce moscata q.b.

Procedimento: Lavare le patate e il sedano rapa. Lessarle in acqua fredda per circa 40 minuti. Scolarle e sbucciarle, passarle allo schiaccia patate. Riscaldare il latte con il sale e noce moscata ed unire alla patate e sedano rapa un po’ alla volta. Lasciar cuocere il tutto a fiamma bassa e alla fine amalgamare con fiocchi di burro. Togliere dal fuoco e coprire con pellicola, riponendo il tutto a bagnomaria.

 

FANTASIA DI RICOTTA
Ingredienti per 10 persone: 700 g di ricotta di capra, 200 g di zucchero a velo, 100g di  gocce di cioccolato, 10 cannoli piccoli.

Procedimento: Setacciate la ricotta, meglio se del giorno prima, con un colino. Dopo mescolatela con lo zucchero a velo. Mescolate fino ad ottenere una crema di ricotta liscia, omogenea e senza grumi. Al termine, aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate. Adesso, che la vostra crema di ricotta è pronta, potete iniziare a comporre il cannolo scomposto. Spezzettate le cialde dei cannoli e riempite, con un pò del composto. Fate un primo strato con la crema di ricotta preparata. Copritelo con un secondo strato di cialde di cannoli tritate. Continuate in questo modo, fino a terminare gli ingredienti a disposizione.

Prova anche

Festival di Lubiana: un cartellone ricco di artisti

Sarà una delle opere più famose e più rappresentate del compositore e dell’intera storia dell’opera, l’”Aida” di Giuseppe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 15 =